Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

CONTRIBUTI ALLA STAMPA PERIODICA ITALIANA EDITA E DIFFUSA ELL’ESTERO – Prossima scadenza per la presentazione delle istanze relative alle EDIZIONI 2021

Si ricorda che il prossimo 31 MARZO scadra’ il termine per la presentazione delle domande di contributo a favore dei periodici in lingua italiana editi e diffusi all’estero nell’anno 2021.

Le domande di contributo devono essere presentate all’ufficio consolare italiano territorialmente competente per il luogo della sede legale dell’editore secondo le modalità e i criteri previsti dalle norme in materia di contributi alla stampa italiana all’estero (D.Lgs. n. 70/2017, Capo V, e relativo DPCM 15.09.2017).

Entro il medesimo termine del 31 marzo, gli editori devono contestualmente inviare – direttamente a loro cura e spese – le copie cartacee delle riviste alla PCM-DIE all’indirizzo:

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Dipartimento per l’informazione e l’editoria
Ufficio per il sostegno all’editoria
Servizio per il sostegno diretto alla stampa

UFFICIO ACCETTAZIONE

Via dell’Impresa 90
00187 – Roma

Gli editori sono invitati a presentare all’ufficio consolare copia della ricevuta di spedizione delle pubblicazioni alla PCM-DIE. Inoltre, gli editori hanno l’obbligo di di dare evidenza sulla copia cartacea della rivista del contributo percepito e di eventuali altri finanziamenti pubblici, come disposto dall’art. 5, comma 2, lett. f), richiamato dall’art. 21, comma 1, del medesimo Decreto legislativo.

Nel rimandare al testo integrale del D.Lgs. n. 70/2017, Capo V, e relativo DPCM 15.09.2017, si raccomanda di attenersi alla modulistica e alle informazioni pubblicate dalla PCM-DIE all’indirizzo

https://informazioneeditoria.gov.it/it/attivita/contributi-al-sistema-editoriale/sostegno-alla-stampa/imprese-editrici-di-periodici-italiani-diffusi-allestero/