This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Contributi alle imprese editrici di periodici italiani diffusi all'estero

Date:

03/15/2021


Contributi alle imprese editrici di periodici italiani diffusi all'estero

Si ricorda che il prossimo 31 MARZO scadra' il termine per la presentazione delle domande di contributo a favore dei periodici in lingua italiana editi e diffusi all'estero nell'anno 2020.

Le domande di contributo devono essere presentate all'ufficio consolare italiano territorialmente competente per il luogo della sede legale dell’editore secondo le modalità e i criteri previsti dalle norme in materia di contributi alla stampa italiana all’estero (D.Lgs. n. 70/2017, Capo V, e relativo DPCM 15.09.2017).

Entro il medesimo termine del 31 marzo, gli editori devono contestualmente inviare - direttamente a loro cura e spese - le copie cartacee delle riviste alla PCM-DIE all'indirizzo:

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Dipartimento per l'informazione e l'editoria
Ufficio per il sostegno all'editoria
Servizio per il sostegno diretto alla stampa

UFFICIO ACCETTAZIONE

Via dell'Impresa 90
00187 - Roma

Gli editori sono invitati a presentare all’ufficio consolare copia della ricevuta di spedizione delle pubblicazioni alla PCM-DIE.

Nel rimandare al testo integrale del D.Lgs. n. 70/2017, Capo V, e relativo DPCM 15.09.2017, si raccomanda di attenersi alla modulistica e alle informazioni pubblicate dalla PCM-DIE all'indirizzo

https://informazioneeditoria.gov.it/it/attivita/contributi-al-sistema-editoriale/sostegno-alla-stampa/imprese-editrici-di-periodici-italiani-diffusi-allestero/


Author:

AS

664